Marchini Dr. Riccardo

  • fitoterapia Siena
  • Agopuntura Siena
  • Psicologia Siena

    13055376_1006344129446649_457856482313367135_n.jpeg

Si può certamente dire che tra le tecniche utilizzabili in medicina naturale quella dell’agopuntura è la più antica. Le origini di tale pratica vanno ricercate nell’antica Cina e si perdono nella notte dei tempi anche se, grazie a statuette rinvenute in sepolture, sappiamo che non può essersi sviluppata da meno di cinquemila anni.

Non conosciamo nulla degli albori dell’ agopuntura perché per moltissimi secoli si è tramandata solo oralmente, tuttavia ci conforta la certezza che l’esperienza da cui scaturiscono le formule che utilizziamo anche oggi è millenaria.

Equilibrio e benessere

Storia dell'agopuntura

Potremmo definire l’agopuntura come la “terapia dell’equilibrio”, essa, infatti, ha come principale scopo quello di ricreare l’equilibrio “energetico” che gli agenti aggressivi hanno portato ad alterarsi.

Tramite l’agopuntura i flussi energetici che, secondo la tradizione cinese, compiono precisi percorsi lungo ed attraverso il nostro corpo mettendo in comunicazione gli organi e le loro funzioni si armonizzano riducendosi dove erano eccessivi e rafforzandosi dove erano deboli.
 
Per millenni l’agopuntura è stata la principale delle pratiche della medicina tradizionale cinese, integrata nella filosofia del popolo e nella loro tradizione. In seguito all’importazione in europea è andata incontro, tuttavia, ad inevitabili trasformazioni e sviluppi. In particolare nel secondo dopoguerra, in Germania, sono stati svolti esperimenti di natura elettromagnetica che hanno dimostrato la reale esistenza dei meridiani e la loro natura energetica.
 

L'impiego dell'agopuntura

Trattamento dolori articolari

Molti tentativi sono stati fatti per spiegare il meccanismo d’azione dell’agopuntura secondo criteri familiari alla medicina occidentale ma ognuno di questi si è rivelato fallimentare in quanto insufficiente a giustificare tutte le potenzialità terapeutiche degli aghi.

Oggi, la teoria più accreditata è certamente quella della capacità degli aghi di interferire con il campo elettromagnetico umano (e non solo, visto che l’agopuntura è felicemente utilizzata anche in veterinaria). In pratica, la teoria dell’agopuntura partita millenni fa in Cina come medicina dei flussi energetici ha compiuto un largo giro in Europa per tornare esattamente alla teoria di partenza.
La sola differenza significativa è che oggi possiamo utilizzare dei piccoli aghi indolore e che abbiamo l’onere e l’onore di cercare di integrare l’agopuntura con le altre pratiche di medicina naturale e non.
Nonostante che, in teoria, l'agopuntura possa trattare qualsiasi condizione patologica, oggi viene particolarmente utilizzata per:
  • dolori articolari acuti e cronici
  • cefalee
  • nevralgie
  • disturbi dell'area psicologica (ansia, panico, depressione)
  • disturbi dell'area endocrina e ginecologica
  • disturbi durante la gravidanza
  • problematiche di natura psicosomatica e disturbi neurovegetativi
  • insonnia
  • allergie
  • sinusiti
  • ipertensione
  • disassuefazione da fumo
  • controllo dei sintomi durante chemioterapie antiblastiche
MARCHINI DR. RICCARDO | 12, Via Bilenchi - 53034 Colle Di Val D'Elsa (SI) - Italia | P.I. 01210990527 | Cell. +39 347 1963801 | marchini.studio@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy